Riparazione Guaina Bituminosa con Poliurea

riparazione guaina bituminosa con poliurea
Riparazione Guaina Bituminosa con Poliurea

Riparazione Guaina: Tetto isolato con Poliurea

La riparazione della guaina bituminosa si rende necessaria quando si vengono a creare delle fessure o dei distaccamenti nello strato di catrame liquido per tetti. Ciò avviene a causa dell’esposizione prolungata alle intemperie e agli sbalzi di temperatura. Queste possono danneggiare il solaio e creare infiltrazioni e provocare quindi danni ben più ingenti se non si interviene con la massima tempestività.

Perchè conviene effettuare la Riparazione Guaina con Poliurea?

La poliurea crea uno strato continuo e monolitico sulle superfici da rivestire, garantendo risultati, anche a lungo termine, di qualità decisamente superiore rispetto ad altri sistemi impermeabilizzanti.

  • Migliore resistenza all’acqua, alle alte temperature, all’abrasione, agli urti:

    La poliurea è un materiale molto più resistente delle guaine. Viene infatti utilizzato anche in applicazioni militari contro le esplosioni;
  • Abbattimento dei tempi di preparazione della superficie:

    Uno dei vantaggi più importanti è quello di poter procedere all’applicazione di Poliurea direttamente sulle guaine deteriorate, anche senza la rimozione delle vecchie.
  • Elevata resistenza chimica e meccanica:

    la poliurea è un materiale più elastico e più resistente della guaina bituminosa. Le guaine hanno infatti una resistenza limitata, in particolare tendono a irrigidirsi e a creparsi o rompersi se sottoposte al sole e alle intemperie.
  • Assenza di solventi e maggiore durata nel tempo:

    le guaine sono inquinanti, per cui, quando c’è la necessità di rimuoverle, devono essere smaltite correttamente perché rifiuti pericolosi. La crescente attenzione verso i temi ambientali fa si che ci si orienti su materiali più sostenibili per tutti i nuovi lavori di impermeabilizzazione.
  • Applicabile sulla maggior parte dei supporti:

    non tutte le guaine possono essere applicate su coperture infiammabili come tetti o coperture in legno su cui è necessario l’uso di materiali ignifughi. La Poliurea è ideale invece per questo tipo di utilizzi e può essere applicata anche su materiali metallici garantendo sempre una resistenza e una durata di livello superiore;
  • Applicazione anche su superfici complesse o verticali:

    la poliurea, essendo applicata a spruzzo, raggiunge tutti i punti della superfice, anche quelli più nascosti e anche nel caso di irregolarità. Le guaine sono più complesse da applicare ed è difficile coprire i punti più nascosti, specialmente quando si tratta di superfici particolarmente irregolari.
  • Crea uno strato continuo e monolitico:

    la poliurea, proprio perché applicata tramite spruzzatura, crea uno strato impermeabilizzante continuo e senza giunzioni che sono i punti più deboli di una copertura con guaina bituminosa in rotoli.
  • Rapida reattività, reticolazione e messa in servizio:

    La poliurea è calpestabile dopo appena un minuto dalla sua applicazione, diminuendo drasticamente il rischio di agenti atmosferici che possono danneggiare l’applicazione e rendendo la superficie subito utilizzabile per eventuali altri lavori sulla copertura.


Macchine necessarie per questo tipo di interventi

Per la riparazione guaina bituminosa tramite utilizzo di poliurea si utilizzano macchine professionali che possano garantire in ogni condizione un risultato ottimale. Il leader mondiale per questo settore è Graco, azienda statunitense da sempre all’avanguardia nel settore delle macchine per applicazione di poliurea e schiume poliuretaniche.

La punta di diamante della gamma Graco per queste applicazioni è senz’altro la Graco Reactor 2 E-XP2, bimixer elettrica ad alta pressione. E’ la soluzione ideale per trattamenti impermeabilizzanti su tetti e coperture anche in presenza di vecchie guaine bituminose. Le prestazioni elevate di questa macchina consentono di lavorare su superfici molto grandi, dai 600 ai 900 mq al giorno sempre con risultati ottimali.

Per applicazioni meno estese è consigliabile la Graco E-10hp che unisce la massima versatilità e trasportabilità all’alta qualità di applicazione che accomuna tutte le macchine Graco.


Per questa applicazione le macchine consigliate sono:

Industria 4.0 e agevolazioni fiscali

In questo caso si crea un doppio vantaggio:

  • Per l’applicatore: le macchine Graco, grazie al ConnectBox 4.0 possono essere connesse in rete e accedere così all’agevolazione fiscale Industria 4.0
  • Per il proprietario dell’immobile: la poliurea rappresenta una soluzione rapida per migliorare la qualità e l’efficienza energetica di tetti e solai, in breve tempo e con risultati di altissimo livello
industria 4.0

Vuoi maggiori informazioni sulle Macchine per Poliurea Graco?